cart
Prenota il tuo appuntamento presso la nostra sede di Milano scopri come

Orovilla Talk: il momento d’oro di platino e argento

Nel nostro webinar bisettimanale del 26 febbraio abbiamo voluto concentrarci sui metalli preziosi e sulle straordinarie performance a cui stiamo assistendo, in particolare per l’argento e il platino. Con Maurizio Mazziero, Graziella Gagliardi e Oscar Olivari abbiamo scandagliato la situazione attuale e lanciato uno sguardo al prossimo futuro.

GUARDA L'OROVILLA TALK DEL 26 FEBBRAIO

Focus metalli preziosi: brillano argento e platino, rallentano oro e palladio

Con le nuove prospettive di aperture e ripresa economica portate dall’arrivo dei vaccini c’è grande fermento sui metalli, sia preziosi che industriali. L’ottimistica proiezione al dopo pandemia ha portato tutti i metalli industriali a risalire la china dopo lo shock di marzo 2020

Focus metalli preziosi quotazioni metalli industriali

Questo rialzo è visibile anche nei metalli preziosi più legati alla produzione industriale e all’industria chimica, come platino e argento. Vediamo in che modo.

PLATINO

Il platino ha innescato un percorso rialzista che ha tutte le caratteristiche per proseguire per diversi mesi. Il surplus di domanda resterà tale anche per tutto il 2021, anche a fronte del suo utilizzo in settori strategici. Il platino infatti resta un catalizzatore estremamente efficiente nei processi chimici e non solo:

  • Nell’automotive (catalizzatori utilizzati fino a qualche tempo fa nei motori diesel e ora sempre più anche nei motori benzina)
  • Nella raffinazione (petrolio)
  • Nella produzione di fibra di vetro (es.: costruzione di pale eoliche)
  • Nell’elettronica
  • Nel settore medicale e biomedicale

In genere i platino resterà a lungo legato alla produzione green, come abbiamo visto per i motori a idrogeno di nuova produzione.


Approfondimento
H come idrogeno, il futuro della green economy e dei metalli preziosi

ARGENTO

L’argento resta ancora molto tonico rispetto all’oro. Questo perché sebbene la domanda/offerta mostri un’apparente surplus di metallo, gli investimenti in ETF mostrano al contrario un deficit importante. 

Il suo attuale impiego nell’automotive e nell’elettronica secondo gli esperti aumenterà notevolmente nei prossimi anni, soprattutto a fronte di una nuova imponente domanda di veicoli elettrici e ibridi.

ORO

L’oro risulta ancora fortemente penalizzato e in corsa per scendere anche sotto i 1680$/oz. Perché questo lungo movimento ribassista? Una delle ragioni più importanti risiede nel pericolo  di inflazione, che Iinun primo momento porta il rendimento nominale dei titoli di stato a valori che tornano ad essere interessanti per gli investitori. Se i rendimenti salgono gli investitori non ritengono più le riserve d’oro un investimento interessante e gli acquisti diminuiscono rapidamente.

È questo un motivo sufficiente per abbandonare l’oro? No. Per 3 valide ragioni

  • L’oro resta il più valido investimento in quanto ripara dall’inflazione. In 20 anni l’oro è stato il secondo asset di investimento per guadagno annuo con un comodo +10%. Anche in rapporto all’inflazione resta su valori positivi, nel confronto con le altre commodities, sia che l’inflazione resti al di sotto del 3%, sia, in misura importante, che superi la barriera del 3%.

Oro investimenti e commodities negli ultimi 20 anni

  • L’oro è il miglior diversificatore di portafoglio e bene rifugio. Ha una potente funzione stabilizzatrice. Lo vediamo confrontando portafogli che hanno oro al loro interno e portafogli che non ne hanno.
    • Aumenta il ritorno annuo sul medio periodo (1-5 anni)
    • Supporta in caso di forte volatilità
    • Diminuisce la percentuale di rischio
  • L’oro deve essere utilizzato come accantonamento razionale. Come ogni investitore sa un Piano di Accumulo permette di suddividere gli acquisti in più periodi, con quotazioni differenti, per approfittare di ogni momento delle quotazioni.

PALLADIO

Il palladio è bloccato in un moto oscillatorio tra i 2180 e i 2500$/oz. Sebbene ci sia un deficit rispetto alla domanda da diversi anni, che sostiene il prezzo, c’è d’altro canto un cambio nell’utilizzo del metallo a favore del platino, più performante e conveniente.

Al momento la maggior fonte di domanda arriva dalla Cina, soprattutto per la produzione di catalizzatori, ma industria chimica ed elettronica sono molto scarichi e minacciano le quotazioni sul lungo periodo.

GUARDA L'OROVILLA TALK DEL 26 FEBBRAIO

Il Piano di Accumulo Capitale in metalli preziosi

Orovilla è una delle pochissime realtà che permette, oltre all’accumulo di grammi d’oro fisico con il nostro conto in oro, anche l’acquisto di grammi di metalli preziosi (argento, platino e palladio).

Grazie al conto in grammi preziosi hai la possibilità di acquistare il metallo più conveniente, nel momento migliore o di costruire un piano d’accumulo calibrato su uno o più metalli. In questo modo puoi ottenere il massimo da ognuno di loro, ma con la massima protezione del tuo capitale.

È ancora il momento di comprare grammi d’oro fisico?

Non solo è sempre il momento di comprare grammi d’oro: questo è il momento perfetto! Come dice Oscar Olivari non dobbiamo aspettare che l’oro salga per riprendere gli acquisti, così come non bisogna farsi prendere dal panico nel momento in cui le quotazioni iniziano a scendere.

Come abbiamo visto in questi nostri appuntamenti l’oro resta nel lungo periodo, sempre, il miglior e più sicuro investimento.

«Gold is money, everything else is credit». L’oro è denaro, tutto il resto è credito. (JP Morgan, fondatore del colosso bancario americano)

Vuoi saperne di più?

SCOPRI IL CONTO IN METALLI PREZIOSI

--

Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci! I nostri consulenti sono sempre a vostra disposizione via e-mail (orovilla@orovilla.com) oppure telefonicamente al numero 02-8853215.

0 Commenti

lascia un commento
Nome *
E-mail*
Website
Messaggio *
Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 679/2016
Acconsento al trattamento dei dati personali per finalità di marketing
ORONews rubrica economica di Orovilla