cart

Indian Head, la moneta iconica degli Stati Uniti d’America d’inizio XX secolo

Ogni moneta d’oro coniata nel corso della storia racconta qualcosa del paese, del popolo che rappresenta. Per questo ha un valore che va oltre il suo peso in oro, diventa un oggetto da collezione di pregio, un racconto da tramandare, una passione. Quando poi rappresenta il paese che ha fatto la storia del mondo diventa un’icona.

Una delle monete più affascinanti e ricche di storia degli Stati Uniti è la “Indian Head” da 10$, battuta tra il 1907 e il 1933. Coniata con un peso di 16,718 grammi rappresenta soggetti creati da Augustus Saint-Gaudens (01/03/1848 - 03/08/1907), il più importante scultore americano, che però non ebbe mai la fortuna di vedere coniate le monete.

Theodore Roosevelt considerava le monete coniate prima della sua elezione "di atroce bruttezza" e nel 1907 iniziò un radicale cambiamento della monetazione statunitense, partendo dalle monete d'oro da 10 e 20 Dollari e che coinvolse gradualmente tutte le monete. Per entrambe fu coinvolto Saint-Gaudens che ne fece i suoi capolavori postumi.

 


Approfondimento
Regalo di laurea: lingotto, moneta e conto in oro fisico

 

Simboli e icone della moneta Indian Head

La moneta d’oro da 10$ presenta sul dritto il profilo di Lady Liberty con il tipico copricapo indiano. Il profilo del nativo americano con il tipico copricapo in piume fu ripreso utilizzando la personificazione di Lady Liberty, presente sulle monete da 1 cent create da Saint Gaudens, con i capelli raccolti e la testa cinta di alloro. Il soggetto piacque tanto a Roosevelt che lo volle per le monete da 10$ in oro, ma trasformandolo in un nativo americano; queste furono le sue parole: "Credo davvero che almeno su una moneta dovremmo avere un indiano col copricapo di piume. E’ qualcosa di tipicamente americano, ed è molto pittoresco!". Oggi sarebbe un’affermazione decisamente poco politically correct, praticamente un epic fail.

Indian Head 10$ 1908

Sul rovescio si trova un’aquila in piedi su un fascio di frecce, simile a quella presente sulla medaglia commemorativa coniata nel 1905 sempre per il presidente Roosevelt e ispirata alle antiche monete egiziane del periodo tolemaico. L’Aquila di mare dalla testa bianca è il simbolo degli Stati Uniti d’America dal 1782 e della 101esima Divisione Aviotrasportata dell’esercito americano. Presso le tribù native americane l’aquila era un importante animale totemico, infatti, le sue penne, erano utilizzate come indumenti, copricapo e altri oggetti cerimoniali. Solo i più meritevoli, fieri e coraggiosi delle tribù potevano adornare il capo con le penne di quest’uccello.

Fu il successivo presidente Roosevelt che, per salvare l’economia americana dalla Grande Depressione, dispose nel New Deal di blindare le riserve auree statunitensi e limitare la circolazione di monete d’oro, chiudendo di fatto la produzione di altri esemplari delle Indian Head.

Dopo 25 anni, la moneta Indian Head smise di essere coniata e si trasformò in una rarità ricercata in tutto il mondo. Ancora oggi è una delle monete più affascinanti e ricche di storia, protagonista dei mercati delle monete da investimento.

 


Approfondimento
Monete d’oro da investimento

 

0 Commenti

lascia un commento
Nome *
E-mail*
Website
Messaggio *
Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 679/2016
INFORMATIVA PRIVACY: I dati inviati saranno utilizzati esclusivamente per fornire il servizio di offerta/prenotazione e per uso interno, negli stretti limiti del perseguimento delle medesime finalità per le quali i dati sono stati raccolti