cart
Prenota il tuo appuntamento presso la nostra sede di Milano scopri come

Meglio i soldi sotto il materasso o investire in oro? Facciamo due conti

Difficile fidarsi delle banche. In tempi incerti ancor meno delle borse. Così molti di noi sono convinti che la cosa migliore sia tenere i soldi, come si diceva una volta, sotto il materasso. È un modo di dire, certo. Una di quelle abitudini dei nostri genitori e dei nostri nonni, che nascondevano i propri contanti in casa, con la speranza un giorno di potersi togliere qualche sfizio. Ma vale davvero la pena? Facciamo due conti insieme.

Un capitale messo da parte e l’inflazione: cosa succede dopo 30 anni?

L’inflazione, che molti analisti prospettano nei prossimi mesi e anni, consiste nell’aumento dei prezzi di beni e servizi in un determinato periodo di tempo. Se ipotizziamo un’inflazione al 2% annuo dobbiamo calcolare che ogni anno il valore del capitale (ovvero la capacità di acquistare la stessa quantità di beni e servizi) diminuisce del 2%. Se l’inflazione restasse costante per 30 anni cosa accadrebbe ai nostri soldi?

Poniamo di possedere oggi un capitale di 50mila euro e di non volerlo toccare, per utilizzarlo tra 30 anni, al momento di andare in pensione. Dobbiamo fare i conti con l’inflazione come abbiamo detto. Posto che in alcuni periodi sarà più alta in altri più bassa, calcoliamo che la media sia appunto del 2%.

Nel 2030 il valore reale di quel capitale sarà di circa 40.853€ (-19%), nel 2040 di 33.380€ (-33%) e alla fine dei 30 anni, al momento di andare in pensione nel 2050 di 27.274€ (-45%!!!).

In soldoni con la cifra che metti da parte oggi e lasci intoccata per 30 anni potrai acquistare la metà dei beni che puoi acquistare oggi.

Lo stesso capitale investito in oro fisico: ecco cosa succede!

Proviamo a vedere invece cosa accadrebbe a quello stesso capitale investito in oro fisico. Non avendo a disposizione la palla di vetro, dobbiamo basarci su quanto è accaduto alle quotazioni dell’oro nel passato.

Nel 1990, 30 anni fa, l’oro valeva 450$/oz, oggi il suo valore ha superato i 1.800$/oz, con un aumento del 400%. Non vogliamo fare stime troppo ottimistiche quindi ripercorriamo il valore dell’oro del passato:

  • poniamo che per i primi 10 anni, come è accaduto dal 1990 al 2000, il valore dell’oro resti altalenante con qualche flessione. Il valore del tuo capitale nel 2030 potrebbe scendere anche fino a 40mila€. Poco male. Quando si investe in oro si ragiona sul lungo periodo!
  • per i successivi 10 anni, come tra il 2000 e il 2010, l’oro sale vertiginosamente e quadruplica il suo valore. Da 40mila€ passi felicemente a possedere in oro ben 160mila€
  • negli ultimi 10 anni prima dell’agognata pensione, come dal 2010 al 2020, l’oro attraversa momenti altalenanti, a seconda dei momenti storici, economici e politici. Può restare sostanzialmente invariato o perdere qualche punto percentuale, ma tu ti ritroverai con più del triplo di quanto avevi investito inizialmente!!!

 


Approfondimento
Conto corrente, fondo pensione, oro fisico: tutti i numeri che fanno la differenza

 

Andrà proprio così?

Non sappiamo se l’oro continuerà a salire vertiginosamente come è successo nei primi anni del nuovo millennio. Ma abbiamo a disposizione molti dati che ci rendono piuttosto ottimisti:

  1. La situazione economica è tale per cui i beni rifugio sono ancora i più apprezzati. A maggior richiesta corrisponde un aumento di prezzo.
  2. Le riserve d’oro stanno diminuendo e a scarsità corrisponde aumento del prezzo di un bene.
  3. L’inflazione sembra una delle strade più facilmente percorribili dagli stati che si sono indebitati a causa della pandemia
  4. Il dollaro continua a indebolirsi e i tassi di interesse sono praticamente inesistenti

Quindi è il caso di mettere tutti i risparmi in oro?

No. È importante investire una parte del proprio capitale (fino al 10/15%) in oro fisico per proteggerlo da inflazione e volatilità di mercato e diversificare il portafoglio, ma molti studi hanno dimostrato che investire una percentuale più alta non porta maggiori benefici.

La diversificazione degli investimenti protegge dagli alti e bassi del mercato. Fondi di investimento, azioni, immobili portano ricchezza in maniera diversa a sè stessi e all’economia.

Utilizzare tutto il proprio capitale su un solo asset è estremamente pericoloso, anche quando parliamo di oro fisico, che, come abbiamo visto, può attraversare periodi di quotazioni al ribasso più o meno lunghi.

Proprio in quanto investimento di lungo periodo però può essere considerato un modo più intelligente di mettere i soldi sotto il materasso, ma con l’obiettivo di guadagnare ulteriore valore nel tempo.

Perchè non iniziare la nuova vita insieme sotto i migliori auspici?

SCOPRI IL CONTO IN ORO FISICO

--

Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci! I nostri consulenti sono sempre a vostra disposizione via e-mail (orovilla@orovilla.com) oppure telefonicamente al numero 02-8853215.

ORONews rubrica economica di Orovilla