cart
Prenota il tuo appuntamento presso la nostra sede di Milano scopri come

Investimenti in oro e non solo nel 2021: partiamo con il piede giusto

Venerdì 15 gennaio abbiamo ripreso l’appuntamento bisettimanale con gli Orovilla Talks e lo abbiamo fatto con una lunga e approfondita analisi sul 2021 insieme a Oscar Olivari e Maurizio Mazziero. Facciamo qui un breve riassunto, ma l’intervento è tutto da seguire, blocco degli appunti alla mano, nel nostro canale Youtube

 

GUARDA L'OROVILLA TALK

 

Finanza e materie prime: un inizio anno nel segno dell’incertezza

Se volessimo trovare una parola che ci accompagna in questo 2021 ci piacerebbe che fosse ‘consapevolezza’; attraverso la consapevolezza è possibile fare le scelte giuste, sia nella vita di tutti i giorni che nell’amministrazione delle nostre finanze. E la consapevolezza passa dall’osservazione attenta dei fatti. Quali fatti?

  • Sale lo Spread BTP/BUND: dopo molti mesi di contrazione inizia la risalita dello spread. Il perchè è presto detto: meno fiducia, meno acquisti dei titoli di stato italiani da parte della BCE e la nuova incertezza politica italiana hanno minato le basi faticosamente costruite neglio ultimi mesi.

  • Gli indici azionari americani hanno chiuso il 2020 ai massimi e le previsioni sono buone per i prossimi mesi, mentre quelli europei e italiani non si sono mai ripresi dal crollo della fine di marzo.

  • Le materie prime restano vincenti. Tra le prime 5 commodity per rendimenti ci sono 4 metalli: argento, palladio, rame e oro.

  • Alla base dell’apprezzamento delle materie prime c’è la debolezza del dollaro che:

    • fa salire le aspettative di inflazione e i rendimenti del Treasury

    • rende più interessanti gli investimenti inflation link

    • rende ancora più impellenti gli investimenti in oro fisico

Le performance delle materie prime restano interessanti anche e soprattutto nei momenti di incertezza, lo sappiamo bene, ma vale per tutte le materie prime?

L’oro è risalito a 1960$/oz dopo i minimi di novembre per poi iniziare una fase ribassista in linea con l’apprezzamento delle borse. Questo è un normale andamento dell’oro, visto che nei momenti di apprezzamento dei listini si tende a dimenticarsi dell’oro.

L’argento è rimasto per tutto il 2020 più tonico rispetto al metallo giallo, ha avute cadute meno pesanti anche a fine marzo e ora si sta stabilizzando.

Diverso il discorso per petrolio e Bitcoin. Il petrolio ha avuto un crollo importante durante il 2020, ma il suo trend è fortemente legato ai consumi. Al momento i consumi sono ripresi con forza soprattutto in Asia e le scorte si stanno abbassando, di conseguenza il prezzo del petrolio aumenta.

Il Bitcoin ha avuto un rialzo impressionante, arrivando a toccare i 40mila $ per poi iniziare una folle discesa a 30mila$ con una perdita del 25% in pochissimo tempo. La peculiarità (e la debolezza) del Bitcoin è proprio nella volatilità nel breve periodo e nella scarsa controllabilità.

Perchè investire in oro fisico proprio adesso? Conviene?

Come amiamo dire sempre ai nostri clienti e come ci conferma Maurizio… è sempre il momento giusto, conviene sempre. 

E quando ci troviamo di fronte alla domanda classica: ma se poi il prezzo cala? Se poi perdo i miei soldi? ...Ecco, in quel caso cerchiamo di partire da alcuni presupposti:

  • Non bisogna investire tutto e solo in oro fisico. L’oro è uno straordinario strumento di diversificazione che protegge il capitale dalla volatilità di mercato. Il consiglio è di investire tra il 5 e il 15% del proprio capitale in oro.

  • L’oro, lo ripetiamo sempre, è un investimento di lungo periodo. Certo, chi ha acquistato in agosto a 54€/gr, in questi giorni vede il proprio investimento valere 5€/gr in meno, ma si tratta di un orizzonte di breve periodo. Nel lungo periodo solo l'oro è in grado di assicurare non solo il mantenimento del valore del patrimonio, ma un costante rendimento.

  • il PAC (piano di accumulo in oro fisico) permette di fare acquisti periodici e regolari che smorzano sia le punte verso il basso che le punte verso l’alto delle quotazioni di mercato.


Approfondimento
Piano d'accumulo in grammi d'oro, vantaggi e svantaggi

Il 2021 avrà bisogno di ancora maggior protezione. La paura è ciò che rende forte l’oro. I problemi sono innegabilmente presenti e importanti, le incognite numerose.

Troppe persone, troppe famiglie oggi viaggiano allo scoperto, senza una protezione efficace per i loro risparmi. Troppi si lasciano affascinare da performance di breve respiro come i fortissimi rialzi del bitcoin e rischiano di perdere grosse somme acquistando o vendendo nel momento sbagliato.

Cosa significa proteggersi con l’oro?

Significa avere una riserva di liquidità. Come dice Oscar Olivari ‘non c’è niente come una crisi che ti fa rendere conto della necessità di avere liquidità da parte’, soprattutto quando ti permette di mantenere inalterato il potere d’acquisto nel tempo in momenti in cui l’inflazione è una minaccia reale.

 

GUARDA L'OROVILLA TALK

 

--

Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci! I nostri consulenti sono sempre a vostra disposizione via e-mail (orovilla@orovilla.com) oppure telefonicamente al numero 02-8853215.

ORONews rubrica economica di Orovilla