cart

Vincite fantastiche: perché quasi tutti finiscono presto i soldi?

È notizia di pochi mesi fa: un superfortunato ha fatto il colpo della vita e ha vinto 209 milioni al superenalotto. Un sogno per molti. Che spesso si trasforma in un incubo di immani proporzioni. Vinci al Superenalotto e sei a posto per la vita? A quanto pare proprio no.

Perché se tutti noi abbiamo sognato di diventare ricchissimi, pochi sanno esattamente come gestire questa fortuna. Quasi tutti, ben l’80%, sostiene Alfio Bardolla, fondatore e presidente dell’Alfio Bardolla Training Group, in un’intervista a “Il Giornale”, si ritrova al punto di partenza dopo 5 anni.

Come gestire una vincita milionaria e far sopravvivere il malloppo

Possibile? Come è possibile spendere 209 milioni di euro in 5 anni? In quale pozzo profondo finiscono tutti quei soldi? “Essere ricchi è una strategia, uno stato mentale” sostiene Bardolla. Gestire una somma così importante necessita di una certa preparazione e di un’abbondante dose di sangue freddo, per non pensare di essere baciati dalla fortuna e che la fortuna sia sempre dalla nostra parte, per non farsi prendere la mano e sperperare il patrimonio.

Quello che bisognerebbe fare è fermare tutto e trovare qualcuno specializzato a gestire importanti patrimoni. L’ideale è suddividere la vincita in 3 parti: una parte deve essere intoccabile e fornire un reddito per il futuro; una parte deve essere investita in qualcosa che dia altro denaro; una parte, il 20/25% (e parliamo quindi di 50 milioni di euro, non noccioline), può essere spesa per togliersi tutti gli sfizi che si sono sempre sognati. Ogni mese inoltre è necessario fare un check per verificare lo stato dell’arte. E questo va fatto con il supporto di un team preparato e abituato a gestire e far fruttare somme ingenti.

Di cosa ha bisogno una persona qualunque che, per un colpo della vita, vince 209 milioni di euro? Un coach finanziario, un private banker di alto livello e uno studio legale molto quotato sulle tematiche finanziarie formeranno il team base. Il team di consulenti deve seguire e formare il vincitore, che deve affrontare una corposa formazione finanziaria per comprendere come funziona il denaro.

Non solo. Se il 50% della vincita deve essere gestita da professionisti, è bene formare un team molto variegato; almeno 3 diverse società geograficamente distanti (es. Svizzera, Italia e Asia) devono prendere in mano la situazione.

Su un punto Alfio Bardolla è categorico: praticamente tutti bruciano le vincite in pochissimo tempo. Per questo almeno metà del bottino deve essere bloccata e resa intoccabile, lasciata a fruttare per almeno 10 anni, in modo da garantire un reddito costante.

Vinci al superenalotto e … quanto oro compri?

Ponendo che 100 di questi 209 milioni vinti al superenalotto vadano reinvestiti, quanti sarebbe conveniente investirne in oro fisico?

Ricordiamo due cose fondamentali:

  1. L’oro fisico deve essere un importante diversificatore, non l’unica o la principale alternativa. In genere è conveniente investire in oro fisico il 10/15% del proprio patrimonio.
  2. L’oro che possiedi non subisce tassazione, se non il 26% sulla plusvalenza al momento dell’eventuale vendita. Ed è al riparo dallo spettro della tassa patrimoniale. Quindi se di 100 milioni investiti, 10 sono quelli investiti in oro fisico non pagherai un solo centesimo di tasse. Solo se a distanza di 10 anni il valore dell’investimento dovesse raggiungere i 12 milioni, sulla plusvalenza di 2 milioni pagheresti al momento della vendita il 26% di tasse.

 


Approfondimento
Tassa patrimoniale alle porte. Ecco come difenderci

 

Quindi, sognando un po’ e facendo un breve riassunto: di quei 100 milioni reinvestiti sarebbe auspicabile investirne circa 10/15 in oro fisico sul lungo periodo.

Attenzione: come suggerisce saggiamente Alfio Bardolla, quando hai a che fare con certe cifre non puoi e non devi mai agire da solo. Fatti consigliare da un esperto in materia che sarà in grado di indicarti, in base a decine di fattori differenti quando e quanto del tuo inaspettato patrimonio investire in oro fisico. E niente panico!

0 Commenti

lascia un commento
Nome *
E-mail*
Website
Messaggio *
Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 679/2016
INFORMATIVA PRIVACY: I dati inviati saranno utilizzati esclusivamente per fornire il servizio di offerta/prenotazione e per uso interno, negli stretti limiti del perseguimento delle medesime finalità per le quali i dati sono stati raccolti