Educazione finanziaria: cos’è l’interesse composto

Dicono che l’interesse composto sia uno dei segreti del successo di Warren Buffet. Di fatto probabilmente molti di noi ne sfruttano le potenzialità senza saperlo. Ma è bene conoscerne i segreti per massimizzare i risultati dei nostri investimenti, soprattutto quando si ha, o si sta pensando a, un Piano di Accumulo Capitale.

Quindi: come funziona l’interesse composto, come si calcola e dove investire per massimizzare i risultati?

Cosa è l’interesse composto? Differenze con l’interesse semplice

L’interesse è il profitto generato da un investimento, l’importo guadagnato in un certo periodo di tempo oltre il capitale investito. Al termine del periodo di tempo considerato puoi decidere di prelevare l’importo ottenuto con l’investimento, mentre il capitale continuerà a maturare interessi: in questo caso stiamo parlando dell’interesse semplice.

  • Il capitale iniziale è sempre lo stesso
  • Gli interessi maturati sono sempre dello stesso importo
  • Il tasso di interesse è calcolato sempre sul capitale iniziale

La formula per calcolare l’interesse semplice è:

Capitale finale = C * (1 + i*t)

dove C è il capitale iniziale, i il tasso di interesse semplice e t la durata dell’investimento.

Se hai investito 10.000 euro iniziali con un tasso di interesse annuo del 10% (1000€ l'anno), dopo 10 anni avrai 20.000 euro. Dopo 30 anni raggiungeresti la somma di 40.000 euro.

L’interesse composto invece parte dal presupposto che se non ritiri gli interessi maturati, tali interessi si sommano al capitale iniziale incrementando nel tempo il rendimento dell’investimento. L’interesse composto è una strategia di reinvestimento dei profitti.

  • il capitale iniziale aumenta al termine di ogni periodo, sommando gli interessi maturati
  • gli interessi crescono nel tempo
  • il tasso di interesse si calcola su un capitale variabile

L’interesse composto dunque favorisce chi mantiene l’investimento a lungo nel tempo reinvestendo i rendimenti ottenuti. La formula per calcolare la capitalizzazione degli interessi è:

Capitale finale = C * (1 + i)^t

dove C è il capitale iniziale, i il tasso di interesse semplice e t la durata dell’investimento.

Tornando all’esempio di prima, se hai investito 10.000 euro iniziali con un tasso di interesse annuo del 10%, dopo 10 anni avrai un montante di 25.938 euro calcolato con l’interesse composto. Dopo 30 anni raggiungeresti la somma di 174.494 euro.

https://blog.moneyfarm.com/it/wp-content/uploads/2016/10/Screenshot-2021-03-12-at-16.09.08-1024x625.png

Come sfruttare l’interesse composto nei tuoi investimenti

Il calcolo dell’interesse composto è fondamentale per sfruttare le potenzialità degli investimenti finanziari di durata pluriennale e di tutte quelle tipologie di investimento che pagano una cedola.

  • Il conto di deposito, anche se negli utlimi anni ha tassi di initeressi quasi ridicoli, è uno strumento che offre un rendimento periodico.
  • Le obbligazioni maturano una cedola a intervalli di tempo periodici reinvestendo i profitti. Attenzione però a non farsi ingolosire dalla fama di bene rifugio delle obbligazioni, che spesso hanno mostrato anche interessi negativi o tanto bassi da non giustificare investimenti importanti
  • le azioni nel lungo termine, permettono di massimizzare il guadagno reinvestendo i dividendi
  • Un fondo pensione aperto o negoziale o un piano di accumulo sono la soluzione perfetta in giovane età: un investimento di 5.000 euro all’anno a partire dai 25 anni e un tasso di interesse del 6% annuo permetterebbe di raggiungere un capitale di 400.000 in 40 anni.

Integra i tuoi investimenti con un bene rifugio: l’oro non delude mai

Sebbene quella dell’interesse composto sia una strategia il più delle volte vincente, dobbiamo ricordare che il mercato è sempre volatile. Abbiamo imparato negli ultimi anni che nulla ci mette al 100% al riparo da eventi globali di enorme portata, crisi economiche, finanziarie o geopolitiche.

L’oro fisico non è lo strumento giusto per sfruttare l’interesse composto, ma è sicuramente il bene rifugio che permette di mettere al sicuro parte del capitale da fenomeni inflazionistici e crisi economiche. Guarda il video in cui Maurizio mazziero spiega come il Pac in oro fisico ti garantisce nel tempo valore, guadagno e sicurezza.

GUARDA IL VIDEO

Gli esperti consigliano di investire una percentuale tra il 5 e il 15% del proprio capitale in oro. Tu hai già provveduto?

--

Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci! I nostri consulenti sono sempre a vostra disposizione via e-mail (orovilla@orovilla.com) oppure telefonicamente al numero 02-8853215.

ORONews rubrica economica di Orovilla