Venerdì, 7 agosto

Oro e fondi etici: come inserirli nel portafoglio di investimento

C’è chi dice che il futuro è green e che il vero guadagno si avrà nei prossimi anni solo grazie a fondi etici e progetti responsabili. Ma cosa si intende e in che modo garantiscono un buon guadagno? Come possiamo riconoscerli? Quanto influiranno sulle decisioni di investimento in futuro? Come inserirli nel portafoglio di investimento e come costruire un portafoglio il più possibile etico e sostenibile? L’indifferenza oggi non è più di moda, è dannosa e non rende. Ma andiamo con ordine.

Cosa sono i fondi etici e come riconoscerli?

I fondi etici sono strumenti di gestione del risparmio di emittenti con un elevato profilo di responsabilità sociale e ambientale. Negli ultimi anni gli investitori, soprattutto internazionali, hanno scoperto e apprezzato progetti di investimento sostenibili e responsabili che puntano alla creazione di valore per la società e l’ambiente.

I fondi Sri (Social Responsible Investment) investono il patrimonio solamente in titoli che rispettano rigidi criteri e finanziano enti non profit mediante commissioni o grazie ai rendimenti ottenuti. Le società individuate dai fondi devono adottare strategie aziendali a tutela dell’ambiente, della sicurezza e della salute dei lavoratori e miglioramento nella qualità della vita; devono astenersi inoltre da attività in qualsiasi modo collegate alla produzione o commercializzazione di carbone, armi, tabacco, alcolici e tutti i prodotti lesivi della salute e della dignità delle persone.

Inizialmente gli investimenti SRI si limitavano all’esclusione delle società operanti in tali settori, poi è stato ampliato il concetto alla finanza verde, ad esempio attraverso i green bond, obbligazioni emesse per finanziare progetti verdi (parchi eolici o solari, recupero delle acque nere, ecc.).

 


Approfondimento
Post-pandemia, la via d’uscita saranno gli investimenti sostenibili e il green new deal

 

Ad oggi si tratta dello strumento più apprezzato dai piccoli risparmiatori attenti alle tematiche sociali e ambientali. Per riconoscerli è necessario:

  • leggere attentamente il prospetto informativo dove è indicato dove viene investito il patrimonio e i criteri di selezione dei titoli
  • controllare i rating di sostenibilità nelle banche dati specializzate (es. Morningstar) che svolgono un ruolo di screening sui prodotti d’investimento
  • affidarsi a consulenti e intermediari attenti alla tematica e che operino secondo un codice etico chiaro e sostenibile

Perché e quanto investire in fondi etici?

Scegliere investimenti SRI, al contrario di ciò che si pensa, non significa rinunciare al guadagno, perché non si parla di una moda passeggera. Anzi! Nel lungo termine performano meglio dei titoli tradizionali, grazie ad una governance più robusta che si traduce in migliori risultati societari.

Secondo una ricerca Morningstar condotta da Dan Lefkovitz, strategist di Morningstar Indexes, nei primi sei mesi del 2019 sono stati lanciati 168 prodotti Esg, che si sommano ai 305 del 2018.
La maggior parte degli indici proprietari basati su criteri Esg ha un vantaggio competitivo rispetto a quelli large-mid cap tradizionali”, rivela Lefkovitz nel corso della Morningstar Investment Conference 2019.

I rendimenti a uno e tre anni di un portafoglio di investimento diversificato che contenga investimenti etici superano spesso la doppia cifra. Particolarmente brillante il connubio fra strategie Sri-compliant e focus tematici: i fondi focalizzati sui grandi trend del futuro riescono a remunerare più che abbondantemente il rischio più elevato.

Come sempre è importante non costruire portafogli di investimento esclusivamente focalizzati su fondi etici, inserendo anche altre tipologie di investimento. Uno di questi è sempre lui, il bene rifugio per eccellenza: l’oro. In questo caso… oro etico.

La regola del 7: inserisci oro etico nel tuo portafoglio investimenti green

In tempi di incertezza economica l’oro è la sola certezza. Ma quanto investirne? Non esiste una regola unica e definitiva. Puoi investire piccole cifre mensili o puoi decidere di acquistare una quantità maggiore di lingotti d’oro, ma ciò che è emerso da tutti gli studi è che non è utile, e neppure remunerativo, investire tutto o la maggior parte del proprio capitale in oro fisico. È anzi possibile che il tuo patrimonio subisca maggiormente le fisiologiche fluttuazioni del prezzo dell’oro.

Oggi vale la regola aurea del 7%: il 7% del risparmio va investito in oro fisico. Si tratta di una cifra indicativa che può variare di qualche punto percentuale, ma che rappresenta una forma di assicurazione sufficiente in quanto l’oro è l’unico bene che è in grado di avere rendimenti positivi quando tutto sembra andare male, quando il rischio diventa altissimo, le Banche Centrali e gli Stati nazionalizzano i mercati e acquistano in massa azioni e obbligazioni. Proprio come sta accadendo in questo momento.

 


Approfondimento
Attenzione, nuovi record, l'oro è senza freni. Cosa significa

 

Quale oro? Se ci battiamo affinchè i nostri risparmi tutelino il futuro nostro e dei nostri figli non abbiamo scelta: è necessario puntare all’oro etico.

Con oro etico si intende una tipologia di oro che viene estratta e lavorata in armonia con l’ecosistema circostante e in collaborazione con le comunità coinvolte. Anche Orovilla ha fatto questa scelta diversi anni fa, quando a molti poteva sembrare rischiosa sul breve periodo, ma che invece ci ha permesso di lavorare con etica, mantenendo un’estrema chiarezza con i nostri clienti e consulenti. Abbiamo fatto la scelta giusta.

Orovilla è infatti fin dal 2012 membro RJC, Responsible Jewellery Council, un’organizzazione no profit che certifica più di 850 compagnie della filiera produttiva dell’oro nel processo dall’estrazione alla vendita al dettaglio.

Un portafoglio etico e coerente non può che dare benefici, ai tuoi rendimenti, al tuo futuro e a quello dei tuoi figli su questo pianeta.

ACQUISTA LA STERLINA D'ORO ELISABETTA II 1989

--

Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci! I nostri consulenti sono sempre a vostra disposizione via e-mail (orovilla@orovilla.com) oppure telefonicamente al numero 02-8853215.

ORONews rubrica economica di Orovilla