cart
Prenota il tuo appuntamento presso la nostra sede di Milano scopri come

Cosa sono l’oro etico e la certificazione RJC

Orovilla ha fatto negli anni un percorso etico ben preciso. Da sempre abbiamo perseguito modelli di business molto chiari, che mettessero al centro le persone e non nuocessero all’ambiente. Dal 2012 siamo certificati dall’RJC, Responsible Jewellery Council, come azienda eticamente responsabile all’interno della filiera dell’oro etico.

L’oro sposta le montagne e i popoli dalla notte dei tempi. Lo inseguiamo, lo narriamo, lo inseriamo nei nostri miti da sempre nella storia. Ma con il tempo e con lo sviluppo di tecnologie sempre più invasive stiamo trasformando le miniere in deserti, letteralmente, deserti avvelenati. Così si è reso sempre più necessario modificare le tecniche di estrazione e la lavorazione dell’oro nel rispetto dell’ambiente e delle persone.

Con Oro etico infatti si intende una tipologia di oro che viene estratta e lavorata in armonia con l’ecosistema circostante e in collaborazione con le comunità coinvolte. Il rispetto dell’ambiente è molto più di una moda, è una necessità del genere umano per sopravvivere. Il rispetto dei lavoratori e delle comunità un obbligo morale senza compromessi.

Estrazione dell’oro in un’ottica di sostenibilità e responsabilità

È incredibile come perfino oggi, di fronte all’evidenza, siamo ancora costretti a ripetere concetti che dovrebbero essere ormai ovvi per tutti. Eppure il concetto di oro etico è entrato nel gergo minerario solo da poco meno di un ventennio.

Oro etico e ambiente

L’oro etico è o dovrebbe essere il più possibile ecosostenibile. Prevede ad esempio che non vengano utilizzati esplosivi, in genere infatti questa tipologia di oro viene lavorata prevalentemente su giacimenti alluvionali. Esclude anche l’utilizzo di qualunque componente chimico incompatibile con l’ambiente in fase estrattiva e di sostanze come cianuro e mercurio per la separazione del minerale dallo scarto.

In entrambi i casi, sia nelle miniere sotterranee che in giacimenti alluvionali, l’estrazione è infatti molto invasiva a livello paesaggistico e inquinante. Limitare al minimo l’impatto sull’equilibrio idrogeologico dell’area circostante è uno degli obiettivi principali delle miniere di oro etico.

lavoratori di una miniera d'oro in Burkina Faso

Oro etico e responsabilità sociale

Un’altra piaga che porta con sé la produzione dell’oro riguarda le condizioni umane e sociali dei lavoratori. Le principali miniere nel mondo si trovano in paesi a basso sviluppo industriale, soprattutto in Africa. Qui i minatori lavorano quasi sempre senza contratto, senza le minime misure di sicurezza , ricoperti di fango e polvere e carichi di sacchi di pietre quando non dei propri stessi figli più piccoli legati sulla schiena, utilizzando senza protezioni cianuro e mercurio per separare l’oro dallo scarto. Si calcola che nella sola Tanzania 1/3 degli abitanti si guadagni di che vivere lavorando per turni massacranti nelle miniere d’oro, con un salario ben al di sotto della soglia della povertà.

Per la produzione di oro etico è necessario che le condizioni di lavoro rispettino degli standard minimi di sicurezza, senza l’impiego di lavoratori minorenni o donne in lavori particolarmente pesanti e pericolosi, i turni di lavoro devono essere definiti ed equi.

In genere vengono preferite miniere gestite da cooperative di minatori che possano partecipare agli utili o miniere che mettano in campo operazioni che migliorino la vita delle comunità locali con la costruzione di scuole, ospedali e infrastrutture.

L’RJC per un oro sostenibile e responsabile

Quindi come far fronte alla domanda di oro con tecnologie sempre all’avanguardia e nel rispetto dell’ambiente e delle persone? Come riuscire a mantenere alto il livello con un basso impatto ambientale?

Ce lo siamo chiesti fin dall’inizio e abbiamo fatto una scelta che a molti può sembrare rischiosa sul breve periodo, ma che invece ci ha permesso di lavorare con etica, mantenendo un’estrema chiarezza con i nostri clienti e consulenti. Abbiamo fatto la scelta giusta.

Inoltre la domanda di oro etico segue il trend della domanda di beni che non derivino dallo sfruttamento o la cui produzione provochi danni ambientali. Da un’indagine Ipsos realizzata per l’edizione 2018 del Salone della CSR e dell’innovazione sociale emerge che i consumatori sono disposti a pagare una media del 10 per cento in più per ottenere qualità ed eticità. 

Questo fa supporre che l’oro etico abbia sul lungo periodo tutte le carte in regola per ritagliarsi una fetta di mercato sempre più importante. Per questo è necessario regolamentare anche il mercato dell’oro etico in modo rigoroso e esente da fraintendimenti e interpretazioni.

Come modello di riferimento nel commercio di oro etico abbiamo preso parte alla tavola rotonda all’interno dell’importante kermesse di Vicenza Oro con un intervento del nostro Giorgio Villa.

Orovilla è infatti fin dal 2012 membro RJC, Responsible Jewellery Council, un’organizzazione no profit che certifica più di 850 compagnie della filiera produttiva dell’oro nel processo dall’estrazione alla vendita al dettaglio.

RJC impegna i membri nel rispetto di un codice etico molto dettagliato. Diritti umani, diritti dei lavoratori, impatto ambientale, comunicazione chiara sono solo alcuni dei temi affrontati da RJC.

La preziosità dell’oro non può prescindere dal rispetto. Fare parte di RJC da ormai più di 6 anni è per noi un grande onore e il simbolo del nostro impegno quotidiano per garantire ai nostri figli un futuro migliore, sia economicamente che umanamente.

Vuoi saperne di più? Leggi il regolamento RJC per entrare nel dettaglio o chiedi ai nostri consulenti Orovilla.

0 Commenti

lascia un commento
Nome *
E-mail*
Website
Messaggio *
Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 679/2016 ex art. 13 D.Lgs 196/03
Acconsento di ricevere la newsletter in ambito delle iniziative di marketing profilato correlate ai servizi offerti da Orovilla. Non ti invieremo mai spam e potrai toglierti in qualsiasi momento!
ORONews rubrica economica di Orovilla